salta la barra


Comune di Prato

 indietro
21/09/2012 12:17
Pieri Urp A partire dal 3 ottobre prossimo, il primo mercoledý del mese, dalle 10 alle 13

Urp, attivo lo sportello di Ipoacusia

Gli assessori Silli e Pieri: "Compito di chi amministra tutelare ogni tipo di disabilitÓ"

"Crediamo che sia compito di ogni Amministrazione attivarsi per rendere una città a "misura" di tutti. Le barriere architettoniche, e non solo, sono di molti tipi ed è importante che chi amministra si interessi alla tutela di ogni disabilità". Con queste parole l'assessore all'Integrazione Giorgio Silli e l'assessore alle Pari opportunità Rita Pieri hanno presentato questa mattina l'istituzione presso l'Urp Multiente di piazza del Comune lo sportello di Ipoacusia.

Lo sportello sarà attivo, a partire dal 3 ottobre prossimo,  il primo mercoledì del mese ore 10-13 e affiancherà l'attività dello Sportello Anch'io (curato dall'Associazione Il Geranio), che già fornisce informazioni sulla disabilità. L'obiettivo è quello di garantire un servizio di informazione ancora più specializzato e di qualità, dando accoglienza, ascolto e consulenza (esempio su normative, contributi e procedure) anche a persone con problemi di ipoacusia, genitori di bambini affetti da sordità, grazie alla presenza di volontari con specifica formazione e competenza.

"Lo sportello Urp è sempre più poliedrico - ha dichiarato l'assessore all'Integrazione Giorgio Silli -, grazie alla competenza degli operatori presenti che si impegnano per arricchirlo continuamente di nuovi servizi che rivolgono la propria attenzione a realtà di ogni tipo". 

Da parte sua l'assessore alle Pari opportunità Rita Pieri ha voluto ringraziare tutte le persone coinvolte nella realizzazione di questo ulteriore e importante servizio e sottolineare la grande sensibilità dimostrata. "Lo sportello - ha concluso l'assessore Pieri -, sarà in grado di dare risposte ai cittadini, informarli, consigliarli e permettere così alle famiglie di avere le risposte che cercano".

L'attivazione dello sportello all'Urp arriva in seguito alla richiesta del Dipartimento di Salute Mentale dell'Azienda USL4 di Prato, in collaborazione con volontari dell'ENS (Ente Nazionale Sordi - sezione Prato) e della FIADDA (Famiglie Italiane Associate per la Difesa dei Diritti degli Audiolesi - sezione Toscana).

1420/12

Condividi su: Condividi su Facebook Condividi su Google Bookmarks Condividi su Twitter
 indietro  inizio pagina