salta la barra


Comune di Prato

 indietro
07/12/2015 10:26
Massimo Carlesi Appuntamenti Giovedý 10 dicembre alle 18:45 in palazzo Comunale

"Contro le barriere - Riaccendiamo i diritti umani", un incontro per dire basta alle barbarie

"Contro le barriere - Riaccendiamo i diritti umani", è il titolo dell'iniziativa in programma per giovedì 10 dicembre per ribadire l'importanza della tutela dei diritti umani e diro basta a tutti gli atti di barbarie. L'iniziativa è promossa dal Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la pace e i diritti umani e organizzata a Prato dal Coordinamento cittadino per la pace, con la collaborazione del Comune di Prato e dell'assessorato allo Sviluppo Economico, rientra nell'ambito della Giornata Mondiale dei diritti umani isittuita dall'Onu nel 1948.

"E' importante ribadire l'importanza dei diritti umani nel mondo, soprattutto in questo momento storico, dove ancora oggi alcuni diritti sono negati - ha affermato Massimo Carlesi, coordinatore del Coordinamento cittadino -. Aderiamo a questa giornata perchè crediamo che, all'indomani delle terribili stragi che si stanno susseguendo tutti i giorni in tante parti del mondo, sia necessario riflettere su quello che sta accadendo, a partire dai diritti umani, che sono il nucleo centrale della legalità".

L'appuntamento è per il 10 dicembre alle 18:45 nel salone consiliare di Palazzo Comunale, dove si terrà un intervento di Angela Lobascio, rappresentante di Amnesty International. Alle 19 in piazza del Comune, sulla facciata di palazzo Valentini, di fronte alla fontana del Bacchino sarà posizionato uno striscione con scritto, in italiano, francese, inglese, arabo e cinese. "Contro le barbarie - Riaccendiamo i diritti umani". Lo striscione sarà illuminato e resterà attaccato per un mese. Seguiranno poi interventi di alcuni giovani, che si concluderanno con la ripetizione della frase presente sullo striscione nella lingua di riferimento. Concluderà l'iniziativa il sindaco Matteo Biffoni.

adr

1575/15

Condividi su: Condividi su Facebook Condividi su Google Bookmarks Condividi su Twitter
 indietro  inizio pagina