salta la barra


Comune di Prato

 indietro
15/09/2016 15:53
Mangani Simone Cultura Il consiglio comunale ha dato il via libera all'unanimitÓ. Il fondo consiste in 24mila monografie e da 11mila annate di periodici editi in Francia tra il 1801 e il 1970

L'Institut Franšais di Firenze dona la sua biblioteca storica al Comune di Prato

L'assessore alla Cultura Simone Mangani: "╔ un piacere annunciare che alla fine di ottobre ospiteremo l'Ambasciatrice per un simbolico momento pubblico di passaggio di consegne"

Il consiglio comunale ha dato il via libera all'unanimità alla donazione del fondo "Biblioteca storica dell'Istituto Francese di Firenze" da parte dell'Institut Français di Firenze al Comune di Prato.

"Il Sindaco ha scritto all'Ambasciata ed al console onorario Isabelle Mallez per ringraziare lo stato francese per questo atto che sigilla una collaborazione che non nasce certo oggi  - ha dichiarato l'assessore alla Cultura Simone Mangani -. Il patrimonio della nostra città e della nostra biblioteca é ancora più ricco ed é un patrimonio a disposizione di tutti. É un piacere annunciare che alla fine di ottobre ospiteremo l'Ambasciatrice per un simbolico momento pubblico di passaggio di consegne."

A distanza di 11 anni dall'accordo di collaborazione che consentì il deposito nella biblioteca Lazzerini, il patrimonio della città si arricchisce definitivamente di un fondo, composto da 24mila monografie e da 11mila annate di periodici editi in Francia tra il 1801 e il 1970.

Il suo valore economico è stimato in 1 milione e 900 mila euro, come è emerso dalla dettagliata analisi e perizia del fondo stesso.

L'Istituto, nato nel 1907, è il più antico nel mondo ed è un ente dello Stato francese che fa capo alla rete culturale dell'Ambasciata di Francia in Italia. Oggi è il primo tra i 150 Istituti Francesi di tutto il mondo.

"Siamo felici della conclusione di questo processo - ha affermato la direttrice dell'Istituto Isabelle Mallez - . Adesso il fondo della biblioteca storica dell'istituto francese ha una bellissima casa presso la Campolmi, una sede privilegiata per proseguire quella collaborazione culturale che da anni si è creata tra le due realtà".

La Lazzerini potrà così proseguire la catalogazione già avviata nel corso degli ultimi anni alla luce del rinnovato patto con l'Istituto Francese.

"Questo percorso - ha affermato il direttore della Biblioteca Lazzerini Franco Neri - ha preso il via nel 2004 e nel corso degli anni sono stati tanti i progetti e gli eventi realizzati insieme. È la coronazione di un percorso.


1244/16

Condividi su: Condividi su Facebook Condividi su Google Bookmarks Condividi su Twitter
 indietro  inizio pagina