salta la barra


Comune di Prato

 indietro
29/12/2016 14:19
Squittieri Benedetta Personale Le risorse disponibili per il 2017 destinate all'assunzione di 8 nuovi vigili a tempo indeterminato. In primavera il concorso

Piano delle assunzioni: scuola, sociale e Polizia Municipale le prioritÓ del Comune

Nel 2016 sono stati 84 gli assunti contro 36 cessazioni. In tutto i dipendenti sono 952, con un rapporto di 1 ogni 202 abitanti, uno dei pi¨ virtuosi d'Italia

Nel 2016 sono state 84 in tutto le persone assunte dal Comune di Prato in vari settori contro 36 cessazioni (per lo più pensionamenti), invertendo per la prima volta un trend che si ripeteva da diversi anni a causa del blocco delle assunzioni e delle rigidità di bilancio. Tutto questo però confermandosi come uno dei Comuni più virtuosi in Italia grazie all'alto rapporto tra personale e abitanti - in tutto sono 952 -  (un dipendente comunale ogni 202 abitanti, molto al di sotto della media nazionale di uno a 115) e un equilibrato rapporto tra bilancio e spesa corrente. I dati sul personale e il piano delle assunzioni per il 2017 sono stati illustrati stamani dall'assessore alle Risorse umane Benedetta Squittieri, che ha sottolineato le tre priorità che hanno guidato l'Amministrazione comunale nelle politiche legate al personale: i settori della scuola, del sociale e della Polizia Municipale. «Abbiamo scelto di investire sul personale di scuola, sociale e Polizia Municipale, sia nel 2016 che per il 2017 - spiega l'assessore Squittieri - Tutte le risorse disponibili per il 2017 sono destinate al concorso per l'assunzione di 8 nuovi agenti di Polizia Municipale a tempo indeterminato che organizzeremo nella primavera prossima. La scuola è stata fin da subito tra le nostre priorità, per questo abbiamo assunto per nidi e materne 36 educatori a tempo indeterminato, una scelta non certo banale di questi tempi, mentre sul sociale, per rispondere ad una domanda crescente, gli assistenti sociali assunti sono 5, sempre a tempo indeterminato. L'obiettivo è ricreare un rapporto positivo tra Pubblica Amministrazione e cittadini, che deve scaturire dall'efficienza e dall'efficacia della macchina amministrativa. Il bilancio che facciamo oggi di questo lavoro ha visto un ruolo fondamentale della Direzione generale, dell'ufficio personale e di tutti i dipendenti del Comune  che garantiscono ogni giorno i servizi ai cittadini e il raggiungimento degli obiettivi dell'amministrazione. Molto importante anche il confronto  con le organizzazioni sindacali».

Secondo il Piano delle assunzioni approvato ieri dalla Giunta comunale, i vigili che saranno assunti nel 2017 - con entrata in servizio nel 2018 -  sono 8, pari al 25% delle risorse liberate dal meccanismo del turn-over che la legge vigente prescrive per le nuove assunzioni e che potrebbe aumentare al 75% in virtù del decreto Milleproroghe approvato proprio oggi pomeriggio dal Consiglio dei Ministri. Questo potrebbe in sostanza tradursi in ulteriori nuove assunzioni. Nelle more del decreto e delle normative sul turn-over il Comune si è comunque dotato di ulteriori strumenti per garantire il buon funzionamento del Corpo di Polizia Municipale: da una parte con il progetto Tabula rasa, finanziato dalla Regione Toscana per il controllo nelle aziende insieme al personale dell'Asl, e dall'altra con l'assunzione a tempo determinato di 10 ausiliari del traffico con contratto di un anno fino al 15 maggio 2017 per coadiuvare la Polizia municipale in determinate funzioni come il controllo della sosta e della pulizia strade: «La nostra intenzione sarebbe quella di prorogare il loro contratto almeno fino alla fine dell'anno» - dice l'assessore Squittieri.    

I nuovi assunti del 2016, che sono già entrati in servizio o lo faranno all'inizio del 2017, sono così composti: 36 insegnanti per nidi e scuole materne comunali a tempo indeterminato, 5 assistenti sociali, 16 amministrativi, 3 istruttori tecnici, 2 istruttori per la comunicazione, 1 funzionario per la comunicazione e 1 per l'urbanistica, 10 vigili a tempo determinato grazie al progetto Tabula rasa, e 10 ausiliari del traffico. In tema di personale l'anno che sta per terminare si è contraddistinto soprattutto per i due grandi concorsi per l'assunzione dei 36 insegnanti - a cui hanno partecipato 1338 candidati - e dei 5 assistenti sociali - con 1015 domande. Questi hanno portato rispettivamente a due graduatorie  di 310 e 94 idonei che saranno valide almeno per tre anni, salvo ulteriori proroghe. I dipendenti del Comune di Prato sono in tutto 952, a fronte di una pianta organica che al completo conterebbe 1142 persone. A questi si affiancano i tirocini formativi in vari settori del Comune in collaborazione con la Fil: i giovani diplomati o laureati che hanno svolto un periodo di 6 mesi di tirocinio sono stati 41 nel 2014 - grazie al progetto Giovani Sì della REgione Toscana, di cui poi il Comune ha deciso di proseguire l'esperienza con risorse proprie - 43 nel 2015 e 23 nel 2016. A questi si aggiungono i 40 previsti per il 2017.

Per quanto riguarda infine la formazione del personale, un fattore su cui l'Amministrazione comunale punta molto ai fini dell'efficienza e dell'efficacia, verterà principalmente sulla riforma della Pubblica amministrazione, nuovo Codice degli appalti, comunicazione e trasparenza, informatizzazione e dematerializzazione, bilancio e cultura.


1706/16

Condividi su: Condividi su Facebook Condividi su Google Bookmarks Condividi su Twitter
 indietro  inizio pagina