salta la barra


Comune di Prato

 indietro
28/11/2018 14:47
Squittieri Benedetta Agenda Digitale Questa mattina alla Camera di Commercio. Oltre 170 persone tra imprese e operatori

"Prato Manifattura 5G", presentato il progetto con operatori del settore e imprese

Presentato anche il primo modulo informativo organizzato dal Pin per le imprese del manifatturiero tessile e moda che prenderÓ avvio domani proprio nella sede universitaria cittadina dalle 17 alle 20

Si è svolto questa mattina, alla Camera di Commercio, l'evento "Prato Manifattura 5G", promosso da Regione Toscana e Comune di Prato per spiegare le potenzialità della tecnologia 5G e i suoi vantaggi competitivi. Più di 170 persone tra imprese e operatori del settore hanno partecipato all’evento.

Comune e Regione hanno scelto di allearsi per sperimentare questa tecnologia nel distretto manifatturiero tessile e moda: Realtà Aumentata, Big Data, Internet of Things, Smart Products, Automazione e Intelligenza Artificiale saranno gli ingredienti fondamentali dell’industria 4.0. 

"Come abbiamo già detto in passato è importante che la sperimentazione del 5G parta proprio nella nostra città - ha affermato il sindaco Matteo Biffoni. Tutte le potenzialità che questa tecnologia ha da offrire devono essere messe a disposizione del nostro mondo economico e delle nostre aziende per affrontare i temi del futuro per poi allargarsi al Paese tutto". 

La mattina, che si è aperta con i saluti istituzionali del sindaco Matteo Biffoni, è stata suddivisa in due parti. La prima, più tecnica, in cui i protagonisti sono stati gli operatori del settore di WindTre, Open Fiber e ZTE Italia che hanno spiegato attraverso i loro interventi la loro visione del 5G applicata all'industria del futuro. La seconda parte invece ha visto gli interventi di diversi imprenditori delle aziende pratesi riguardanti le diverse applicazioni e i possibili vantaggi per le loro imprese dell’avvento di questa tecnologia innovativa.

"Durante la mattina sono intervenute alcune aziende del territorio che hanno parlato della loro idea di 5G all’interno della fabbrica digitale 4.0 - ha affermato l'assessore all'Agenda digitale Benedetta Squittieri -. E’ emerso forte e condiviso da tutti il messaggio che il 5G è un’occasione che il nostro distretto non può perdere, un’opportunità per innovare le interazioni della filiera e renderla più performante di un’azienda verticale. Una rivoluzione da affrontare facendo gioco di squadra tra i soggetti del distretto e grazie all’aiuto delle istituzioni e delle associazioni di categoria".

All'evento è stato presentato anche il primo modulo informativo organizzato dal PIN - Polo Universitario Città di Prato, in cui saranno coinvolte le imprese del manifatturiero tessile & moda, e servirà a condividere con le imprese i possibili scenari di applicazione della tecnologia 5G nel nostro comparto. Il modulo prevede 4 incontri di 3 ore ciascuno in cui si alterneranno due approcci disciplinari relativi alle tecnologie 5G e alle applicazioni nel settore Industry 4.0, nonché rispetto ai nuovi processi innovativi e ai modelli manageriali nello scenario Industria 4.0.

Primo appuntamento domani al PIN – Polo Universitario Città di Prato dalle 17 alle 20 aperto a tutte le aziende interessate del comparto manifatturiero tessile e agli operatori del settore. Il primo dei 4 incontri in calendario, a cura del prof. Lombardi, affronterà il tema della trasformazione digitale nel processo produttivo manifatturiero. Tutti i giovedì fino alla fine di dicembre verranno affrontati i temi focus di innovazione tecnologica e organizzativa collegata al 5G.



1331/18

Condividi su: Condividi su Facebook Condividi su Google Bookmarks Condividi su Twitter
 indietro  inizio pagina