salta la barra


Comune di Prato

 indietro
30/12/2020 13:20
Biffoni 2019 Capodanno Si ricorda il divieto di spostamento dalle 22 se non per ragioni di salute, lavoro o estrema necessitÓ

Botti di Capodanno, attenzione agli amici animali

Il Comune di Prato invita la popolazione a limitare al massimo l’uso dei petardi e dei botti in occasione del Capodanno, in segno di rispetto verso gli animali, particolarmente sensibili al forte rumore causato dai botti. In particolare quest'anno nella sera del 31 dicembre vige il divieto di spostamento dalle ore 22, se non per motivi di salute, lavoro o estrema necessità, pertanto il fenomeno dovrebbe essere assolutamente limitato.

"Anche in questo ultimo dell'anno particolare invito tutti a fare grande attenzione – ha dichiarato sindaco Matteo Biffoni -, a essere prudenti e responsabili e ad evitare l'utilizzo di materiali e di attrezzature che possano causare pericoli per la salute delle persone e degli animali o causare danni a mezzi o cose". Ricordiamo che a Prato è in vigore un regolamento comunale che prevede sanzioni per chi utilizza i botti in maniera impropria in qualsiasi momento dell'anno, non solo il 31 dicembre: "Mi appello principalmente al buon senso dei cittadini e al rispetto dei bambini, degli animali e più in generale dell'incolumità di tutti".

Il sindaco coglie l'occasione per rivolgere un augurio a tutta la cittadinanza: "Sarà un ultimo dell'anno particolare, in cui saremo in casa, lontano dagli amici. Saremo in qualche modo insieme attraverso la musica, il meraviglioso concerto della Camerata Strumentale Città di Prato e i concerti del capodanno in HD Home Delivery con talenti artistici e musicali sulla pagina Facebook di Officina Giovani. Abbiamo attraversato un anno che definire complesso è riduttivo, ma come comunità abbiamo dimostrato di saper affrontare la pandemia con grande forza, coraggio, coesione e determinazione. Dobbiamo esserne orgogliosi, augurandoci un nuovo anno più sereno".

edr

1093/20

Condividi su: Condividi su Facebook Condividi su Google Bookmarks Condividi su Twitter
 indietro  inizio pagina