salta la barra


Comune di Prato

 indietro
20/02/2021 11:42
Santi Scuola L'edizione 2021 Ŕ focalizzata sul tema "Promuovere il multilinguismo per l'inclusione nell'istruzione e nella societÓ"

Domenica 21 febbraio si festeggia la "Giornata Internazionale della Lingua Madre"

L'assessore Ilaria Santi: "Nelle nostre scuole, dove davvero c'Ŕ tutto il mondo ci si arricchisce ogni giorno anche grazie alle lingue diversi che i nostri bambini parlano"

Domenica 21 febbraio si celebra in tutto il mondo la Giornata Internazionale della Lingua Madre.

L'edizione 2021, focalizzata sul tema “Promuovere il multilinguismo per l'inclusione nell'istruzione e nella società”, è la ventunesima da quando l'Unesco ha deciso di dedicare questo giorno al legame profondo che esiste tra gli individui e le comunità e il loro idioma materno.

Nell’ambito del progetto “Conoscersi … per stare bene insieme” e “Conoscersi … per stare bene al nido” il Coordinamento Pedagogico del Comune di Prato ha proposto ed organizzato, per i servizi tradizionalmente inseriti nel progetto, due incontri con Graziella Favaro per confrontarsi sullo sviluppo linguistico dei bambini bilingui e sulle buone pratiche educative nei contesti multiculturali e plurilingui, anche in vista della celebrazione della lingua madre, il 21 febbraio. Gli incontri si sono svolti da remoto, su piattaforma Zoom, il 12 gennaio e il 4 febbraio scorsi.

Con questa attività hanno preso avvio le progettazioni nei nidi e nelle scuole.

Sul sito del Comune di Prato e sul canale YouTube dedicato al progetto “Conoscersi … per stare bene insieme” saranno pubblicati gli elaborati che sintetizzano i percorsi attivati e proposti da parte delle scuole e nidi aderenti al progetto (ma anche da parte di  altri Servizi Educativi e scuole che  si sono attivati su questa tematica) e che nel rispetto della normativa per la prevenzione del contagio, prevedono la partecipazione dei genitori  a distanza, utilizzando mezzi informatici e piattaforme telematiche.

"Abbiamo lavorato in questi mesi coi nidi e con le scuole dell'infanzia comunali statali e paritarie pratesi  per la valorizzazione delle lingue e dialetti che i bambini parlano a casa coi genitori - ha affermato l'assessore alla Pubblica Istruzione Ilaraia Santi -. Se alla famiglia compete il compito importante di trasmettere la lingua materna che fa parte dell'identità della persona, alla scuola spetta il compito di insegnare l'italiano, fin dalla scuola dell'infanzia attraverso il gioco. Per i nidi l'attenzione al plurilinguismo è segnale di cura verso la relazione con i genitori, che sono i necessari alleati per una positiva esperienza dei bambini nel contesto educativo, un gesto che testimonia accoglienza.

Purtroppo quest'anno a causa delle restrizioni dovute al virus non sarà possibile fare nessuna iniziativa in presenza ma certamente l'attenzione da parte nostra e nelle nostre scuole così inclusive per questo importante aspetto non diminuisce o si esaurisce in una singola giornata. Nelle nostre scuole, così variegate, ogni giorno, anche grazie alle lingue diverse ci si arricchisce e continueremo a farlo".

Sul sito del Comune si trova una pagina dedicata alla Giornata della Lingua Madre

https://www2.comune.prato.it/infanzia/genitori/lingua-madre/pagina1347.html

110/21

Condividi su: Condividi su Facebook Condividi su Google Bookmarks Condividi su Twitter
 indietro  inizio pagina