salta la barra


Comune di Prato

 indietro
20/12/2014 14:38
Polizia Municipale Polizia municipale Controlli serrati della Polizia Municipale in piazza Mercatale

Parcheggiatori abusivi e prostitute, fine settimana di sanzioni

Interventi anti degrado per garantire il decoro e la vivibilitÓ della piazza

Interventi mirati per garantire il decoro della città e la tranquillità dei cittadini in questo fine settimana pre natalizio, in particolare con controlli serrati in piazza Mercatale.

In questi giorni n umerose pattuglie della Polizia Municipale, in collaborazione con volanti della Questura,  stanno conducendo controlli nella piazza più frequentata della città per contrastare situazioni di degrado causate dalla presenza di parcheggiatori abusivi e prostitute. Immediati i risultati: nella rete dei controlli sono caduti al momento quattro parcheggiatori abusivi e due prostitute, ai quali sono state contestate sanzioni per violazione alle norme del Regolamento di Polizia Urbana. Ai fini della salvaguardia della qualità della vita, del decoro e della sicurezza urbana, sul territorio comunale è infatti vietato avvicinarsi ai veicoli in circolazione per lavarne i vetri o offrire altri servizi agli automobilisti. La norma prevede anche sanzioni per la prostituzione su strada,  attività che è causa di forte degrado urbano: le due donne sanzionate sono state sorprese nel pieno della contrattazione e quindi gli agenti hanno potuto contestare la violazione della norma comunale.

Contestualmente ai controlli, le pattuglie della Municipale hanno presidiato la vasta area della piazza, al fine di agevolare con la propria presenza il libero utilizzo degli spazi pubblici da parte dei cittadini. «Ringrazio gli agenti della Polizia Municipale per il lavoro che stanno svolgendo per garantire la tranquillità dei cittadini - ha sottolineato il sindaco Matteo Biffoni -. Il degrado alimenta anche il senso di insicurezza oltre a minare la bellezza di una delle piazze più belle del nostro Paese, qual è piazza Mercatale: questi interventi sono fondamentali per dare una risposta concreta ai cittadini».

red

1773/14

Condividi su: Condividi su Facebook Condividi su Google Bookmarks Condividi su Twitter
 indietro  inizio pagina