salta la barra


Comune di Prato

 indietro
19/05/2022 11:05
Leoni Flora Scuola Hanno partecipato 40 classi di diverso ordine e grado dalle primarie alle secondarie di primo grado

Alcol e responsabilitÓ, stamani la premiazione degli studenti vincitori del concorso promosso dalla Polizia Municipale

L'educazione stradale con una veste nuova: non solo lezioni frontali, ma anche partecipazione e coinvolgimento diretto. È questa la nuova via comunicativa intrapresa dalla Polizia Municipale di Prato che oggi, giovedì 19 maggio alla sede dell'Unità Educazione stradale della Polizia Municipale in via De Gasperi 51, ha organizzato l'evento conclusivo e la premiazione di "Alcol e Responsabilità", la campagna di comunicazione e concorso per le scuole arrivata alla sua tredicesima edizione.

All'evento erano presenti il sindaco Matteo Biffoni, l'assessore alla Polizia Municipale Flora Leoni, il Comandante Marco Maccioni, i rappresesentanti dell'Ufficio Scolastico Provinciale, Laura Badiani di Unicef, l'attore e regista Luca Calvani, testimonial dell'iniziativa, il dott. Giuseppe Cardamone, direttore del Dipartimento Salute mentale e dipendenze dell'Usl Toscana Centro, il direttore di Aci Prato Claudio Bigiarini, la direttrice dell'Omnia Center Annalisa Braccia che ha offerto buoni spesa spendibili al centro commerciale ai vincitori, i rappresentanti dell'associazione di motociclisti Golden Drakes e Carla Michelini di "Figlio del vento", storici partner di Alcol e Responsabilità.

"È una delle giornate a cui teniamo di più dal punto di vista della comunicazione - ha commentato il sindaco Matteo Biffoni -. È un modo per parlare ai ragazzi di educazione stradale e di rispetto delle regole che bisogna riuscire a introiettare fin da ragazzi, per far sì che capiscano quanto è importante per se stessi e per la società in cui si vive. Io penso che su questo la Polizia municipale di Prato e tutti coloro che collaborano stiano facendo uno straordinario lavoro sul quale bisogna insistere - ha continuato il sindaco - perché i dati che noi abbiamo non sono ancora soddisfacenti rispetto alle sanzioni e agli incidenti che coinvolgono le persone che si mettono alla guida senza essere in condizioni di farlo. Serve un'educazione costante e giornate come queste vanno esattamente in questa direzione".

All'iniziativa hanno aderito oltre 800 studenti e l'assessora Flora Leoni ha commentato: "La partecipazione è stata ottima. Tramite questi progetti riusciamo a fare educazione e informazione, gettando dei semi che formeranno ragazzi consapevoli e che ci permetteranno di raggiungere i genitori tramite la rielaborazione che verrà fatta all'interno delle famiglie. Vogliamo sensibilizzare il più possibile e per questo la Polizia municipale si sta avvalendo di registri comunicativi diversi e impattanti che colpiscono il cuore - ha proseguito l'assessora -, come quello di madri che perdono i figli o messaggi fatti da soggetti che nell'immaginario collettivo possono dare l'idea di trasgressività, come i motocicilisti Golden Drakes che raccontano invece la loro attenzione al rispetto delle regole".

L'assessora Flora Leoni ha poi spiegato come questa campagna sia in collaborazione con il MIUR e punti a diventare un progetto pilota a livello nazionale.

I concorsi, realizzati al termine del percorso di educazione stradale, sono stati tre e hanno riguardato classi di diverso ordine e grado.

Il primo era rivolto alle classi elementari e prevedeva la realizzazione di elaborati scritti, poesie e composizioni sull'educazione stradale. I primi classificati sono stati i ragazzi della 5A dell'Istituto Don Milani - Scuole Ammannati di Tobbiana, che hanno realizzato una variante de Il gioco dell'oca a tema educazione stradale.

Il secondo, invece, era rivolto alle prime e seconde scuole inferiori di primo grado. Il concorso dal titolo "Progetta il logo" riguardava l'elaborazione dello stemma dell'educazione stradale che comparirà sulle divise degli agenti.
La vincitrice è stata Federica Guarino, dalla 2D della scuola Curzio Malaparte, che ha realizzato un logo in cui sullo sfondo è presente la bandiera italiana e nella parte superiore due braccia, che metaforicamente raffigurano una strada, si incrociano e si danno la mano.

L'ultimo concorso, dal titolo "Alcol e Responsabilità" 2022, era rivolto alle classi terze delle scuole inferiori di primo grado e prevedeva la realizzazione di un video sul tema dell'alcol alla guida. I vincitori sono stati Edoardo Spada e Benard Tetaj della 3A dell'Istituto Marco Polo - Scuola media Ser Lapo Mazzei.
Il video simula un videogioco in cui nel primo tentativo una ragazza beve, si mette alla guida e fa un incidente, determinando il suo game over. Nel secondo tentativo beve responsabilmente e non subisce un sinistro in curva, riuscendo a tornare a casa dai propri genitori. Il video diventerà il nuovo spot della campagna di comunicazione e sensibilizzazione.

mp

413/22

Condividi su: Condividi su Facebook Condividi su Google Bookmarks Condividi su Twitter
 indietro  inizio pagina